Il consumo delle Piastre ad Induzione

Uno dei svantaggi delle cucine ad induzione è rappresentato dal consumo energetico. Alla lunga, se pensiamo all' uso totale nel corso dell' anno i vantaggi in termini energetici ci sono, perchè la dispersione del calore è di un 13% rispetto ad un 60% di una cucina a gas, ma in termini di "assorbimento" di corrente elettrica dobbiamo stare attenti e tenere a mente una serie di cose.

Per capire quanto consuma una piastra ad induzione basta dare un'occhiata alle caratteristiche riportate nelle istruzioni, facciamo qualche esempio. Il modello HK 953400 FB della Aeg ha un consumo massimo riportato di 3200 watt per piastra, mentre l'intero piano cottura PIC645F17E della Bosch riporta un consumo massimo di 7200 watt.

Capiamo bene che un assorbimento del genere non potrà mai reggere un contratto classico da 3 kwp presente nella maggiorparte delle case italiane. Va detto però che ci sono fornelli che non superano i 3kw, ad esempio il PIA611B68J sempre della Bosch che ha la funzione "energy Tutor" per non far superare l'assorbimento di 1kw. In ogni caso il consumo riportato nel libretto delle istruzioni si riferisce sempre alla massima potenza di calore con tutte le piastre attaccate, cosa che non avviene mai.

Fare un paragone sui consumi del gas è molto difficile. Come abbiamo detto le cucine ad induzione presentano un altissima conduttività termica, ecco perchè si riesce a far bollire l'acqua di una pentola per la pasta in un minuto. Possiamo però avere un'idea di massima di quanto ci costa sulla bolletta tenerle accese.

Prendiamo a riferimento un qualsiasi gestore energetico, ad esempio Enel, che lavora su tutto il territorio nazionale. Nell'ora di punta, dalle 8 alle 19 dei giorni feriali escluso il sabato, un kw costa 0,081. A questo importo vanno aggiunti una serie di oneri aggiuntive e tasse che fanno schizzare il prezzo in una fascia compresa mediamente tra 20 e 40 centesimi di euro per kw/h. Significa che se teniamo acceso un apparecchio che consuma 1000 watt (1kw) per 1 ora spenderemo tra i 20 ed i 40 centesimi. Poniamo che teniamo accese le nostre piastre ad induzione per 30 minuti con un consumo medio di 2000 watt spenderemo tra i 20 ed i 40 centesimi a pasto. Ci sembra poco, che ne dite?



0 commenti:

Posta un commento